top of page
Logo Great Sicily
  • Writer's pictureIl viandante siciliano

La civiltà spagnola in Sicilia


La storia della presenza spagnola in Sicilia è ricca e complessa, risalendo al XV secolo e durando fino all'inizio del XVIII secolo. Nel corso di questi secoli, l'influenza spagnola ha lasciato un'impronta indelebile sulla cultura, sull'architettura e sulla società siciliana. Nel 1412, la Sicilia fu annessa al Regno di Aragona, avviando così il periodo di dominazione spagnola. La corona aragonese, che governava anche la Catalogna e altre regioni della penisola iberica, fuse il proprio potere con quello dei nobili siciliani, creando un'amministrazione condivisa che durò per secoli. Durante questo periodo, la Sicilia fu governata da una serie di vicere spagnoli, che agivano come rappresentanti del sovrano spagnolo e avevano il compito di mantenere l'ordine e amministrare la giustizia. La dominazione spagnola coincise con l'età dell'espansione e della colonizzazione europea. Gli spagnoli erano interessati alla Sicilia sia per la sua posizione strategica nel cuore del Mediterraneo sia per le sue risorse naturali, come il grano e il vino. Inoltre, la Sicilia era un'importante base navale per le spedizioni spagnole nel Mediterraneo orientale e l'Africa settentrionale.

Durante il XVI secolo, la Sicilia visse un periodo di prosperità e crescita economica, grazie alla crescita del commercio con le colonie spagnole in America e all'afflusso di oro e argento dall'oltreoceano. Tuttavia, il periodo spagnolo fu anche caratterizzato da pesanti tassazioni e dallo sfruttamento delle risorse siciliane a vantaggio della corona spagnola. Nel XVII secolo, la situazione in Sicilia peggiorò a causa delle guerre che coinvolsero la Spagna e delle epidemie di peste che colpirono l'isola. La popolazione siciliana, stremata dalla povertà e dall'oppressione, si ribellò più volte contro il dominio spagnolo. Le rivolte più importanti furono quelle del 1647 a Palermo e del 1674 a Messina. Entrambe furono represse con la forza, causando un'ulteriore destabilizzazione politica e sociale in Sicilia. Nonostante le difficoltà e le tensioni, il periodo spagnolo fu un'epoca di grande sviluppo culturale e artistico per la Sicilia. L'architettura spagnola, in particolare, si fuse con gli stili locali, dando vita a un'originale sintesi di elementi artistici e architettonici. Palazzi, chiese e fortificazioni vennero costruiti in tutto il territorio siciliano, arricchendo il patrimonio artistico dell'isola.

La dominazione spagnola in Sicilia terminò nel 1713, quando l'isola passò ai Savoia in seguito alla firma del Trattato di Utrecht. Tuttavia, l'eredità spagnola rimane ancora oggi visibile in molti aspetti della cultura e dell'archettura siciliana. Numerosi monumenti e siti storici testimoniano la lunga presenza spagnola sull'isola e il suo impatto sulla società e sull'arte locali.


Ecco le principali attuazioni che testimoniano l'epoca spagnola in Sicilia:

  1. Palazzo Reale di Palermo (Palazzo dei Normanni) Descrizione: Il Palazzo Reale di Palermo è un importante esempio di architettura spagnola in Sicilia, sebbene sia anche un'importante testimonianza delle epoche normanna e sveva. Durante il dominio spagnolo, il palazzo fu utilizzato come residenza dei vicere spagnoli. Orari di apertura: Lunedì - Sabato: 9:00-18:00, Domenica: 9:00-13:00 Prezzo: Intero € 12,00, Ridotto € 6,00

  2. Cattedrale di Palermo Descrizione: La Cattedrale di Palermo è un capolavoro dell'architettura in Sicilia, che unisce diversi stili tra cui quello spagnolo. Durante il periodo spagnolo furono aggiunti diversi elementi architettonici, come la cupola e il portico sud. Orari di apertura: Lunedì - Sabato: 7:00-19:00, Domenica: 8:00-13:30 e 16:00-19:00 Prezzo: Ingresso gratuito, visita ai tesori della Cattedrale € 3,00

  3. Castello Maniace, Siracusa Descrizione: Il Castello Maniace di Siracusa è una fortezza costruita durante il periodo svevo e poi modificata e ampliata durante il dominio spagnolo. L'architettura spagnola è visibile nella forma delle mura e nelle torri. Orari di apertura: Martedì - Domenica: 9:00-19:00, Chiuso il lunedì Prezzo: Intero € 6,00, Ridotto € 3,00

  4. Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio (La Martorana), Palermo Descrizione: La Martorana è un esempio di architettura spagnola in Sicilia, sebbene sia stata originariamente costruita in stile normanno. Durante il dominio spagnolo, furono aggiunti diversi elementi architettonici spagnoli, come il campanile barocco e gli stucchi. Orari di apertura: Lunedì - Sabato: 9:30-13:00 e 15:30-17:00, Domenica: 9:30-13:00 Prezzo: Ingresso gratuito

  5. Palazzo Biscari, Catania Descrizione: Palazzo Biscari è un'imponente costruzione in stile barocco, che rispecchia l'influenza spagnola sulla Sicilia. L'edificio fu costruito tra il XVII e il XVIII secolo e ospita affreschi, stucchi e decorazioni di grande valore artistico. Orari di apertura: Visite guidate su prenotazione Prezzo: A partire da € 10,00 per la visita guidata

  6. Palazzo Abatellis, Palermo Descrizione: Palazzo Abatellis è un altro esempio di architettura spagnola in Sicilia. Costruito nel XV secolo, fu poi restaurato e modificato durante il dominio spagnolo. Ora ospita la Galleria Regionale della Sicilia. Orari di apertura: Martedì - Domenica: 9:00-19:00, Chiuso il lunedì Prezzo: Intero € 8,00, Ridotto € 4,00

  7. Chiesa del Gesù (Casa Professa), Palermo Descrizione: La Chiesa del Gesù, nota anche come Casa Professa, è un capolavoro del barocco siciliano influenzato dagli spagnoli. Costruita nel XVII secolo, la chiesa è famosa per i suoi interni sontuosi e gli stucchi dorati. Orari di apertura: Lunedì - Sabato: 9:00-12:30 e 15:30-18:00, Domenica: Chiuso Prezzo: Ingresso gratuito

  8. Fortezza del Real Felipe, Messina Descrizione: La Fortezza del Real Felipe, situata a Messina, fu costruita durante il dominio spagnolo per proteggere la città dagli attacchi navali. La fortezza ha una struttura imponente e si caratterizza per le sue mura spesse e le torri di avvistamento. Orari di apertura: Visite su prenotazione Prezzo: Variabile a seconda del tipo di visita guidata

  9. Chiesa di San Giuseppe dei Teatini, Palermo Descrizione: La Chiesa di San Giuseppe dei Teatini è un'opera d'arte del barocco siciliano con forti influenze spagnole. Costruita nel XVII secolo, la chiesa presenta una facciata imponente e un interno ricco di stucchi e decorazioni. Orari di apertura: Lunedì - Sabato: 10:00-12:00 e 16:00-18:00, Domenica: 9:00-12:00 Prezzo: Ingresso gratuito

  10. Palazzo Zappalà, Catania Descrizione: Palazzo Zappalà è un altro esempio di architettura spagnola in Sicilia, situato nel cuore di Catania. Costruito nel XVIII secolo, il palazzo presenta una facciata in stile barocco e un cortile interno con archi e colonne. Orari di apertura: Visite su prenotazione Prezzo: Variabile a seconda del tipo di visita guidata

  11. Castello di Milazzo, Milazzo Descrizione: Il Castello di Milazzo è una struttura fortificata che risale al periodo spagnolo in Sicilia. Il castello si trova su un promontorio che domina la città e offre una vista panoramica sul mare e sulla costa. Orari di apertura: Martedì - Domenica: 9:00-13:00 e 15:00-19:00, Chiuso il lunedì Prezzo: Intero € 5,00, Ridotto € 3,00

  12. Palazzo Ajutamicristo, Palermo Descrizione: Palazzo Ajutamicristo è un palazzo storico del XVI secolo situato a Palermo. Originariamente costruito come residenza nobiliare, il palazzo fu poi ampliato e modificato durante il periodo spagnolo, assumendo le caratteristiche del barocco siciliano. Orari di apertura: Visite su prenotazione Prezzo: Variabile a seconda del tipo di visita guidata

  13. Palazzo Nicolaci di Villadorata, Noto Descrizione: Il Palazzo Nicolaci di Villadorata è un'imponente costruzione in stile barocco situata nel centro storico di Noto. Questo palazzo fu commissionato nel XVIII secolo dalla famiglia Nicolaci, una delle più importanti famiglie nobiliari siciliane dell'epoca. Il palazzo è famoso per i suoi elaborati balconi decorati con sculture di figure mitologiche e fantasticherie barocche. Orari di apertura: Martedì-Domenica: 10:00-13:00 e 15:00-18:00, Chiuso il lunedì Prezzi: Intero: 4,00 €, Ridotto (bambini 6-14 anni, studenti, over 65): 2,00 €; Gratuito per bambini sotto i 6 anni

Si prega di notare che gli orari di apertura e i prezzi potrebbero cambiare nel tempo. È consigliabile verificare le informazioni sulle pagine web ufficiali dei singoli luoghi di interesse prima di pianificare una visita.


In conclusione, la Sicilia è un'isola ricca di storia e cultura, con un patrimonio architettonico che riflette le diverse civiltà che si sono succedute nel corso dei secoli. Dalle influenze arabe, normanne e spagnole, la Sicilia offre una varietà unica di stili e tradizioni che si possono ammirare attraverso la visita di luoghi di interesse storico e artistico.

Sia che si tratti di esplorare le chiese bizantine, i palazzi arabi o le dimore nobiliari spagnole, la Sicilia offre un'esperienza culturale coinvolgente e affascinante. La visita di questi luoghi consente di immergersi in una storia millenaria e di comprendere l'importanza delle diverse culture che hanno plasmato l'identità dell'isola.

Recent Posts

See All

Comments


Stay up to Date!

Subscribe to our newsletter to stay up to date with the latest news and exclusive offers reserved only for our subscribers. You will have access to special promotions, exclusive content, and advantageous offers.

An exceptional post today as well!

bottom of page