top of page
Logo Great Sicily

Il Teatro dei Pupi: un viaggio tra le tradizioni della Sicilia



Carissimi, oggi parliamo di qualcosa di speciale in Sicilia. C'è un teatro delle marionette molto particolare chiamato Opera dei Pupi. Si è stabilito saldamente nel sud Italia, soprattutto in Sicilia, tra la seconda metà del XIX secolo e la prima metà del XX secolo.

Le marionette siciliane si distinguono dalle altre per la loro particolare meccanica di manovra e per il repertorio, composto quasi interamente da narrazioni cavalleresche derivate in gran parte dai romanzi e dai poemi del ciclo carolingio.


All'inizio, nel Settecento, le marionette venivano animate dall'alto attraverso una sottile asta di metallo collegata alla testa tramite una giuntura e tramite diversi fili, che permettevano i movimenti delle braccia e delle gambe. Ma poi, in Sicilia, nella prima metà del XIX secolo, un geniale artigiano, di cui non conosciamo il nome, ha inventato dei dispositivi tecnici efficaci che hanno trasformato le marionette in pupi.

Questi nuovi escamotage tecnici hanno reso possibile dare alle figure animate movimenti più rapidi, diretti e decisi, particolarmente efficaci per "imitare" duelli e combattimenti in scena, che hanno un ruolo così importante nelle storie cavalleresche.

Ora, c'è una cosa simpatica che devi sapere: ci sono due tradizioni diverse, o "stili", dell'Opera dei Pupi in Sicilia: quella di Palermo e quella di Catania. La tradizione di Palermo è diffusa nella parte occidentale dell'isola, mentre quella di Catania si estende nella parte orientale e anche in Calabria.


Le due tradizioni si distinguono per dimensioni e peso delle marionette, alcuni aspetti meccanici e del sistema di manovra, ma soprattutto per una diversa concezione teatrale e dello spettacolo, che ha fatto sì che nella zona di Catania ci sia un repertorio cavalleresco molto più ampio di quello di Palermo e in molti aspetti differente.

Ma non ti preoccupare, non è difficile distinguere le due tradizioni: quelle di Palermo sono più piccole e leggere, mentre quelle di Catania sono più grandi e pesanti. E sai che succede? A Catania gli animatori delle marionette lavorano su un ponte sospeso dietro il palco, mentre a Palermo sono posizionati ai lati del palco.

Insomma, se sei un appassionato di teatro delle marionette e sei mai in Sicilia, non puoi perderti l'Opera dei Pupi!



4 views0 comments

Commentaires


Stay up to Date!

Subscribe to our newsletter to stay up to date with the latest news and exclusive offers reserved only for our subscribers. You will have access to special promotions, exclusive content, and advantageous offers.

An exceptional post today as well!

bottom of page