top of page
Logo Great Sicily
  • Writer's pictureIl viandante siciliano

La civiltà angioina in Sicilia


La civiltà angioina rappresenta un periodo storico molto importante per la Sicilia, in quanto ha segnato una svolta culturale e politica per l'isola. Dopo la fine della dinastia sveva, infatti, il Regno di Sicilia passò sotto il controllo degli Angioini, una dinastia francese che regnò dal 1266 al 1282.

L'arrivo degli Angioini in Sicilia fu un evento cruciale per l'isola, che subì una serie di cambiamenti significativi in termini di organizzazione sociale, economica e politica. In particolare, gli Angioini promossero una politica di riforme e innovazione, cercando di modernizzare l'amministrazione pubblica e di promuovere lo sviluppo dell'agricoltura, dell'artigianato e del commercio.

Durante il periodo angioino, inoltre, la Sicilia visse una fase di intensa attività culturale e artistica, che vide la nascita di numerose opere d'arte e di importanti monumenti, come la Cattedrale di Palermo e il Castello Ursino di Catania.

Nonostante il periodo angioino sia stato relativamente breve, la dinastia francese ha lasciato un'impronta indelebile sulla storia e sulla cultura della Sicilia, contribuendo in modo significativo alla formazione dell'identità dell'isola e alla sua evoluzione politica ed economica nel corso dei secoli.

Se visitate la Sicilia, non perdete l'occasione di scoprire i monumenti e le opere d'arte di questo periodo storico, che rappresentano una testimonianza straordinaria della grandezza della civiltà angioina e della sua influenza sulla cultura e sulla storia dell'isola.


Ecco un elenco delle principali attrazioni che descrivono la civiltà angioina in Sicilia, con descrizione, orari di apertura e prezzi:

  1. Castello Ursino, Catania: costruito nel XIII secolo, il castello fu la residenza dei sovrani angioini in Sicilia. Oggi ospita il Museo Civico, dove si possono ammirare collezioni di arte medievale, rinascimentale e barocca. Orari di apertura: tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 9:00 alle 19:00. Prezzo: € 8,00.

  2. Castello di Lombardia, Enna: costruito nel XIII secolo, il castello fu una delle principali fortezze angioine in Sicilia. Oggi ospita il Museo Archeologico Regionale, dove si possono ammirare reperti archeologici dalla preistoria al periodo bizantino. Orari di apertura: tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 9:00 alle 19:00. Prezzo: € 6,00.

  3. Palazzo dei Normanni, Palermo: costruito nel IX secolo come fortezza araba, il palazzo fu successivamente ampliato e restaurato dagli Angioini. Oggi ospita il Parlamento siciliano e alcune parti del palazzo sono visitabili, come la Cappella Palatina, il Salone dei Venti e la Sala d'Ercole. Orari di apertura: tutti i giorni, dalle 8:15 alle 17:00. Prezzo: € 12,00.

  4. Chiesa di San Francesco d'Assisi all'Immacolata, Palermo: costruita nel XIII secolo in stile gotico-catalano, la chiesa fu ampliata e arricchita dagli Angioini. All'interno si trovano opere d'arte di grande valore, tra cui un presepe del XVIII secolo e il trittico di Francesco Laurana. Orari di apertura: tutti i giorni, dalle 9:00 alle 18:00. Prezzo: gratuito.

  5. Cattedrale di Messina: costruita nel XII secolo e ampliata dagli Angioini nel XIV secolo, la cattedrale è uno dei più importanti monumenti della città. All'interno si trovano opere d'arte di grande valore, tra cui un polittico di Antonello da Messina e un mosaico del Cristo Pantocratore. Orari di apertura: tutti i giorni, dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 20:00. Prezzo: gratuito.

  6. Castello di Venere, Erice: costruito nel XIII secolo dagli Arabi, il castello fu ampliato dagli Angioini nel XIV secolo. Ora in rovina, il castello offre una vista panoramica sulla città di Erice e sulla costa circostante. Orari di apertura: tutti i giorni, 24 ore su 24. Prezzo: gratuito.

  7. Cattedrale di Catania: costruita nel XII secolo e ampliata dagli Angioini nel XIV secolo, la cattedrale è un importante monumento della città. All'interno si trovano opere d'arte di grande valore.


In conclusione, la civiltà angioina ha lasciato un'impronta significativa sulla storia e la cultura della Sicilia. Gli Angioini portarono con sé un forte senso di ordine e organizzazione, migliorando le infrastrutture e rafforzando l'economia dell'isola. Inoltre, promossero lo sviluppo dell'arte e dell'architettura, creando capolavori come il Castello Ursino e il Duomo di Catania.

La presenza angioina in Sicilia durò poco più di un secolo, ma lasciò un'eredità duratura. La cultura e le tradizioni introdotte dagli Angioini influenzarono la società siciliana per molti anni a venire. La Sicilia, come altre regioni italiane, è stata plasmata da diverse influenze culturali nel corso della sua storia, e la civiltà angioina è solo una delle molte che hanno contribuito a rendere questa regione unica e affascinante.

Recent Posts

See All

Comments


Stay up to Date!

Subscribe to our newsletter to stay up to date with the latest news and exclusive offers reserved only for our subscribers. You will have access to special promotions, exclusive content, and advantageous offers.

An exceptional post today as well!

bottom of page